IL PUNTO DI VISTA DI ASSOBIOPLASTICHE SULLO STUDIO DELL’UNIVERSITA’ DI PISA

Roma, 24 maggio 2019 – Il gruppo della professoressa Balestri e del professor Claudio Lardicci dell’università di Pisa non è nuovo nell’escogitare curiose metodologie per determinare il presunto effetto negativo dei sacchi compostabili.
Già nel 2018, infatti, una ricerca che studiava la disintegrazione fisica in mare dei sacchetti in bioplastica compostabile era stata pubblicizzata come analisi sulla biodegradabilità degli stessi, impiegando uno schema sperimentale di dubbia scientificità…

 

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su pinterest